Menu

Editoriale

Leonardo "zoologo"

Claudio Venturelli

Leonardo "zoologo"

Questo è l'anno di Leonardo, un uomo conosciuto in tutto il mondo per il suo incredibile genio. Iniziava molti lavori e non ne terminava quasi nessuno...

Leggi tutto

Marzo/Aprile

La lepre e la lumaca

La lepre e la lumaca

Il Pennino / Claudio Franzoni

Una battaglia di consapevolezza per rifondare la cultura del bello

Leonardo fra le nuvole

Leonardo fra le nuvole

Terre d'autore / A cura della redazione

Alla ricerca della più antica aspirazione dell'uomo

Nairobi

Nairobi

TerraNews / di Claudio Franzoni

Tra discussioni e giovani volti del cambiamento

I luoghi e le persone

I luoghi e le persone

La psicologia dei luoghi / di Silvia Ruggiero

Una nuova rubrica interattiva

Approfondimenti

Benvenuti al Mudi

itinerari / A cura di Claudio Franzoni

Benvenuti al Mudi

ll MuDi (Museo Diocesano di Taranto) è stato inaugurato il 6 maggio 2011 dopo il restauro che ha creato un ambiente adatto a che le piccole celle e le ampie sale dell'antico Seminario Arcivescovile custodissero i dipinti e le statue, gli ori e gli argenti, i paramenti sacri e gli antichi libri liturgici della Basilica Cattedrale e di molte altre chiese dell'Arcidiocesi di Taranto.Il Museo si propone al visitatore su due livelli ben distinti, ma inevitabilmente in sinergia tra loro: l'uno che permette la riscoperta dei luoghi simbolo della dioce...

Luoghi di Leonardo. Ripercorrendo la Toscana

itinerari / di Gabriele Galanti e Lorenzo Franzoni

Luoghi di Leonardo. Ripercorrendo la Toscana

1519, Amboise. Presso il maniero di Clos Lucè, dove aveva vissuto negli ultimi tre anni insieme ai suoi allievi, un vecchio Leonardo sulla soglia dei 70 anni redige le sue ultime volontà, prima di morire il 2 maggio di quello stesso anno. Il genio di Vinci era appena spirato che già era nata la leggenda, lasciando tuttavia un'eredità che solo dopo tre secoli verrà ricomposta e compresa nella sua interezza. Gli scritti, gli appunti, i disegni, i libri della sua biblioteca, lasciati al pupillo e discepolo Francesco Melzi, vissuto con lui per 13 a...

Le ricchezze di Taranto

itinerari / di Francesca Marangi, Rosa Anna Mancini, Francesco Gravina, Matteo Mariano

Le ricchezze di Taranto

La città dei due mari: Taras, “Culla della Magna Grecia”, “Regina d'Italia, prima che Roma si levasse ad opprimerla”. Tanti sono stati i nomi con i quali la città di Taranto è stata denominata nel corso dei secoli, e tante sono le vicende che hanno sbiadito il suo splendore ed oscurato la sua bellezza, ma, come il volto di una vecchia signora, conserva ben impresse le rughe segnate dallo scorrere del tempo, tracciate dal passaggio e dall'incontro di svariati popoli che hanno scelto, più volte, questo luogo come dimora sicura.Nata nel 706 a.C. p...

Budapest. Una città per sognare

Itinerari dal mondo / di Gaia Venturelli

Budapest. Una città per sognare

Budapest è la più bella città del Danubio; una sapiente auto-messinscena, come Vienna, ma con una robusta sostanza e una vitalità sconosciute alla rivale austriaca. Budapest dà la sensazione fisica della capitale, con una signorilità e un'imponenza da città protagonista della storia.» (da "Danubio", Claudio Magris, 1986). La capitale dell'Ungheria ha una storia lunghissima e complicata: prima accampamento celtico, poi romano, conquistata dagli ungheresi, invasa dai turchi, annessa all'Austria, indipendente per un breve periodo dopo la Prima Gue...

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok