Menu

Editoriale

Il fiume Rubicone, tra terra e cultura

Claudio Venturelli

Il fiume Rubicone, tra terra e…

Uno dei temi che appassiona e scalda gli animi dei romagnoli riguarda il corso di un fiume che riporta il pensiero all'antico Impero di Roma. In molti...

Leggi tutto

Luglio/Agosto

La "piccola", "grande" Italia

La "piccola", "grande" Italia

Il Pennino / Claudio Franzoni

Anche i piccoli centri raccontano qualcosa della nostra storia

Le lumache del solstizio d'estate

Le lumache del solstizio d'estate

Ricette della tradizione / / di Massimo Pandolfi

Tra rugiade miracolose e streghe, un piatto tradizionale nella notte di San Giovanni

All'ombra del trullo

All'ombra del trullo

La psicologia dei luoghi / / di Silvia Ruggiero

Emozioni dalla Valle d'Itria con Bruno e Sara

Approfondimenti

Copenaghen. Una città da favola

itinerari / di Gaia Venturelli

Copenaghen. Una città da favola

Non ci sono molte esperienze nella vita che stupiscono come addormentarsi sul treno che porta da Amburgo a Copenaghen ed essere svegliati da una voce agli altoparlanti che dice di scendere. Il primo pensiero potrebbe essere “Bene, il treno si è rotto, un bel ritardo ci voleva” o, per i più pessimisti, “Il treno è sotto attacco, nascondiamoci”. Però, trovando il coraggio di scendere, si scoprirà che è una “sosta” perfettamente normale: il treno è fermo su un traghetto, i passeggeri possono godersi l'aria di mare, i negozi e i punti ristoro a bor...

Palazzo Carignano

itinerari / di Antonio Olivieri

Palazzo Carignano

Osservando la facciata del Palazzo Carignano, prospiciente l'omonima piazza, non si può non rimanere colpiti da due aspetti apparentemente contraddittori: la sua sobrietà e la sua leggera e armoniosa eleganza. La sobrietà deriva dalla quasi totale assenza di elementi decorativi e dal mattone vivo da cui l'intera facciata è ricoperta, mentre l'eleganza è data dalla parete convessa presente nella parte centrale così da interrompere la monotonia dell'insieme. Unico elemento puramente decorativo è il fregio architettonico che sormonta la parte cent...

La cucina di Pulsano. Dalla terra alla tavola

itinerari / di Maria Gabriella Fornari

La cucina di Pulsano. Dalla terra alla tavola

Nell'estremo lembo nordoccidentale del Tavoliere Salentino, tra le Murge tarantine e la costa jonica, il paese di Pulsano si presenta alla vista in una cornice di uliveti e vigneti delimitati da muretti a secco e strade sterrate, punteggiati da case rurali di tufo bianco e masserie. A Pulsano, odori, profumi e sapori della cucina e delle produzioni agroalimentari sono espressione di un gusto maturato nel tempo, attraverso la stagionalità dei frutti della terra e del mare, le ricorrenze religiose e le tradizioni, le ricette di famiglia gelosamen...

Brisighella. Il borgo incastonato nel gesso

itinerari / di Claudio Franzoni

Brisighella. Il borgo incastonato nel gesso

Una decina di chilometri dopo Faenza si arriva a questo borgo medievale, iscritto tra i Borghi più belli d’Italia, che sembra la storia l’abbia dimenticato, immerso in uno scenario naturale ancora intatto. È difficile trovare altrove, almeno per quello che mi riguarda, quest’aria di antico nelle strade, nelle botteghe ricavate dal gesso, nelle camminate ancora intatte nel loro legno secolare, e nei suoi tre pinnacoli gessosi, come li chiamano qui, su cui si ergono la Rocca, la Torre dell’orologio, il Santuario del Monticino e, per chi si adoper...

Una passeggiata per Jesi

itinerari / di Gabriele Galanti e Lorenzo Franzoni

Una passeggiata per Jesi

L'Adriatico scorre rapido sulla sinistra, mentre sul lato opposto dolci colline figlie della mezzadria si stendono dorate al sole di mezzogiorno e lasciano scorgere splendidi borghi o castelli incastonati sulle loro cime, come quello di Gradara, che si erge poco dopo il confine con l'Emilia Romagna e introduce al paesaggio marchigiano. Il nostro viaggio, però, si spinge più a sud, oltre le terre dei Montefeltro di Urbino, nella splendida città murata di Jesi, patria di divinità celtiche e re leggendari. Nel suo nome e in quello del fiume Esino,...

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok