Menu

Editoriale

Cesena. Una città che vale la pena visitare

Claudio Venturelli

Cesena. Una città che vale…

"E quella cu' il Savio bagna 'l fianco,così com'ella sie' tra 'l piano e 'l monte,tra tirannia si vive e stato franco." Così Dante nella su...

Leggi tutto

Ottobre/Dicembre

Violante

Violante

Terre d'autore / A cura della redazione

La solitaria signora di Montefeltro tra congiure e corti rinascimentali

Il turismo dei valori

Il turismo dei valori

Il Pennino / Claudio Franzoni

 Riuscire ancora ad assaporare il nostro patrimonio e i nostri sentieri, i nostri boschi, i nostri fiumi e torrenti, i nostri borghi e i nostri dialetti

Altro che libro di storia!

Altro che libro di storia!

News / Vincenzo Zacchiroli

A Claterna qualcosa vede la luce dopo venti secoli di buio

Approfondimenti

Claterna. L'antica città romana

itinerari / di Gabriele Galanti

Claterna. L'antica città romana

"E c'erano anche il nostro Irzio a Claterna e Cesare Ottaviano a Imola, tutti e due con un esercito importante”.  È così che Cicerone in una lettera (Ad familiares XII;5,2) ci fa conoscere il coinvolgimento di Claterna in un episodio (la così detta – guerra di Modena-) della guerra civile tra Marco Antonio e Ottaviano, scoppiata a seguito della uccisione di Giulio Cesare. La località, presso Ozzano dell'Emilia vicino a Bologna , ha fornito testimonianze archeologiche fin dall'età preistorica e poi dall'Età del Bronzo (XVII- X sec. a.C), per pro...

Vicchio. Un paesaggio dipinto

itinerari / di Lorenzo Franzoni e Gabriele Galanti

Vicchio. Un paesaggio dipinto

L'aria dell'autunno si respira a pieni polmoni, gli alberi iniziano a tingersi di colori variopinti e incorniciare un paesaggio bucolico e suggestivo già caro al Carducci, che qui trascorse brevi soggiorni 'letterari' all'inizio del XX secolo in compagnia della poetessa mugellese Marianna Giarrè Billi. Dolci declivi collinari accompagnano lo sguardo e nascondono le prime tappe di un percorso artistico e culturale che termina (o inizia) nel piccolo paese di Vicchio, 'terra nuova' di Firenze, le cui origini, avvalorate da recenti scoperte archeol...

Sulle orme dei Malatesta

itinerari / di Lorenzo Franzoni - Introduzione di Lia Montalti

Sulle orme dei Malatesta

Non era certo passata inosservata a Leonardo da Vinci la Rocca Malatestiana che si erge sulla sommità del Colle Garampo, quando in un suo viaggio in Romagna nel 1502 annotò idee e migliorie su questa fortificazione in un taccuino, le cui pagine oggi sono conservate all'Istituto di Francia e fanno parte del cosiddetto Codice L. Era stato inviato come architetto e ingegnere a seguito di Cesare Borgia per valutare eventuali rinnovamenti alle fortificazioni delle città e dei territori conquistati dal suo signore e Cesena allora doveva presentarsi n...

Il sacro monte di Varallo

itinerari / di Antonio Olivieri

Il sacro monte di Varallo

Mi sono talora domandato cosa sarebbe accaduto se nel medioevo la Chiesa di Roma avesse assecondato quanto propugnato dall'imperatore bizantino Leone III nell'ottavo secolo, ed avesse imposto l'iconoclastia, cioè il divieto di raffigurazione della persona umana dettato dal timore di inquinare la fede con improprie forme di idolatria. Non avrebbero visto la luce, solo per fare qualche esempio, i crocifissi di Giotto e di Cimabue, le Madonne di Raffaello, il cenacolo di Leonardo, gli affreschi della Cappella Sistina, le tele di Caravaggio: in def...